Laboratorio Analisi Cliniche Giglioli

Vai ai contenuti

Menu principale:

F.A.Q.

Utility

Quando è possibile usufrire di esenzione dal ticket?

Il SSR prevede le seguenti categorie di esenzione (L. 724/94 e 549/95):
1. Età inferiore ai 6 anni o superiore ai 65, con reddito familiare lordo inferiore ai €36157.00 (riferito all’anno precedente);
2. Attuale disoccupazione ed appartenenza ad un nucleo familiare con reddito riferito all’anno precedente inferiore a €8263.00, incrementato fino a €11362.00 in presenza del coniuge e in ragione di ulteriori €516.00 per ogni figlio a carico. Si intende per disoccupato l’individuo di età superiore ai 14 anni che ha perso il posto di lavoro e di colui che è in cerca di prima occupazione con reddito descritto ed iscritto all’Ufficio di Collocamento;
3. Familiare a carico del capofamiglia nelle condizioni sopra scritte;
4. Titolare di pensione sociale (categ. PS) o titolare di pensione, di età superiore ai 60 anni ed inferiore ai 65 anni, appartenente ad un nucleo familiare con reddito riferito all’anno precedente inferiore a €8263.00, incrementato fino a incrementato fino a €11362.00 in presenza del coniuge e in ragione di ulteriori €516.00 per ogni figlio a carico.
5. Familiare a carico del capofamiglia nelle condizioni inserite al punto sopra;
6. Cittadino (italiano o straniero) “indigente” ai sensi del comma 6 art.3 Legge n.355/1995 con reddito complessivo mensile non superiore a €292,00.
7. Patologia (certificata dal SSR);
8. Invalidità di guerra, lavoro, servizio, civile (totale o parziale, certificata dal SSR);
9. Gravidanza fisiologica, gravidanza a rischio e tutela della maternità responsabile in funzione preconcezionale (certificata dal SSR).   
Gli aventi diritto alle esenzioni contemplate devono presentare richiesta debitamente compilata dal medico di base, che accerterà la categoria di esenzione specifica con l’apposizione del relativo codice (DR U0016 del 23/03/2011 in attuazione del DM 11/12 /2009).


Posso mangiare prima del prelievo ematico?
In occasione del prelievo ematico occorre osservare un digiuno di almeno 6-8h; in caso di dosaggio dei trigliceridi è consigliabile un digiuno di 8-10h. E’ possibile assumere acqua. In caso di richiesta di curva glicemica il paziente dovrà effettuare un prelievo preliminare per valutare la glicemia basale. Concordare con il medico di famiglia l’assunzione di farmaci prima del prelievo.

Come devo raccogliere le urine per eseguire un esame completo e un 'urinocoltura?
Devono essere raccolte le prime urine del mattino all’interno di un contenitore sterile, escludendo il primo getto urinario.
Per quanto riguarda neonati e bambini è necessario utilizzare gli appositi sacchetti sterili. I sacchetti vanno rimossi appena possibile e vanno chiusi per evitare contaminazioni esterne.

Per l'esame del liquido seminale ci sono regole da rispettare?
La raccolta deve avvenire esclusivamente per masturbazione, dopo un’attenta pulizia dei genitali esterni e dopo un astinenza sessuale non inferiore ai 3 e non superiore ai 5 giorni. Il campione deve essere raccolto in un contenitore sterile e consegnato entro un’ora dalla raccolta, evitando escursioni termiche.

Come mi devo comportare per effettuare la clearance della creatinina?
Occorre raccogliere le urine per le 24 ore precedenti al prelievo. La raccolta deve essere effettuata in contenitore apposito. Vanno escluse le prime urine del giorno precedente alla data della consegna, vanno incluse le prime urine del giorno della consegna del campione stesso.

Come si eseguono i seguenti esami?
- Acido vanilmandelico e/o omovanillico, catecolamine e metanefrine, occorre evitare nei 3 giorni precedenti la raccolta di assumere tè, caffè, banane, cioccolato, vaniglia, frutta secca. Il contenitore di raccolta deve essere avvolto da carta argentata per mantenere l’oscurità.
- Acido indoalcetico: nei tre giorni che precedono l’esame occorre osservare una dieta priva di frutta secca, banane, cioccolato, the, pompelmi, pomodori e melanzane.
- Acido ossalico:  nei tre giorni che precedono l’esame occorre osservare una dieta priva di carme, pomodori, spinaci, cioccolato  e the.
- Idrossiprolina: nelle 24 ore che precedono l’esame occorre osservare una dieta priva carne, pesce e dolci con gelatina.

Quali norme devo rispettare per l'esame delle feci?
Il campione deve essere raccolto nell’apposito contenitore e consegnato al laboratorio; è possibile conservare il campione fino ad una massimo di 24h avendo l’accortezza di mantenerlo a temperatura di +4°C. Se la richiesta riguarda la ricerca di parassiti, il campione deve essere tenuto a temperatura ambiente


Test di Nordin
scartare le prime urine del mattino; quindi bere cc250 di acqua oligominerale o distillata. Dopo aver bevuto raccogliere le urine delle 2 ore successive.

Esame colturale del liquido seminale
Dopo accurato lavaggio dei genitale, raccogliere il liquido seminale per masturbazione in un contenitore sterile.
conservato a temperatura ambiente fino al momento della consegna.

Scotch test
La raccolta del campione deve essere effettuata domiciliarmente dal paziente stesso. I vetrini porta-oggetto vengono forniti dal laboratorio. Il paziente di mattina, prima di alzarsi dal letto e prima di lavarsi, provvederà ad applicare una striscia di circa cm4 di scotch trasparente sull’ orifizio anale. Una volta rimosso lo attaccherà sul vetrino portaoggetto evitando il più possibile la formazione di bolle gassose. Consegnerà quindi il vetrino al laboratorio.   

Tamponi faringei
E’ opportuno osservare un digiuno di almeno 2h. L’esame deve essere effettuato ad almeno 7 giorni dalla sospensione dell’eventuale antibiotico-terapia, a meno che non ci siano indicazioni diverse.

Tamponi vaginali

L’esame deve essere effettuato ad almeno 7 giorni dalla sospensione dell’eventuale antibiotico-terapia, a meno che non ci siano indicazioni diverse. E’ opportuno evitare l’uso di lavande e/o candelette almeno dalla sera precedente al prelievo.

Dosaggi farmaci e range terapeutici
E’ opportuno effettuare il prelievo prima dell’assunzione della dose giornaliera.
 
Dosaggio dell’aldosteronemia a riposo e dopo moto
Il prelievo ematico dovrà essere effettuato dopo che il paziente ha camminato per almeno 20 minuti (dopo moto) e dopo essere stato coricato senza cuscino per almeno 30 minuti.

Esame citologico delle urine
     Devono essere raccolte le seconde urine del mattino all’interno di un contenitore sterile.

Esame citologico dell’ espettorato
        Espettorare profondamente, evitando la saliva.


 
Torna ai contenuti | Torna al menu